Museo - Biblioteca - Foyer italo-tedesco

A+ A A-

Biblioteca e lascito Deutscher Künstlerverein

Con l'inaugurazione dei nuovi spazi al secondo piano del 20 settembre 2012 la biblioteca del Deutscher Künstlerverein è stata trasferita alla Casa di Goethe. Dopo una lunga e travagliata storia, i volumi si trovavano sin dagli anni Ottanta al Deutsches Archäologisches Institut. A causa della ristrutturazione dell'istituto sono stati conservati per un periodo anche in un magazzino fuori Roma. Ora hanno trovato la loro collocazione definitiva nella Casa di Goethe. In occasione del trasferimento dei libri, la Biblioteca Hertziana ha lasciato alla Casa di Goethe l'archivio dell'Associazione degli artisti che aveva custodio per molti anni.

Nell'ambito del progetto Künstlerwissen und Künstlerlektüre im Rom des 19. Jahrhunderts. Die Bibliothek des Deutschen Künstlervereins und ihr wissensgeschichtlicher Kontext [Conoscenze e letture di artisti nella Roma dell'Ottocoento. La biblioteca dell'associazione degli artisti tedeschi e il contesto storico-culturale] finanziato dalla Deutsche Forschungsgemeinschaft (il CNR tedesco) è stata avviata in cooperazione con la Facoltà di storia dell'arte della Georg-August-Universität di Göttingen l'inventarizzazione dei ca. 4.500 volumi della biblioteca.

Saremo felici di poterVi salutare quando si sarà concluso il lavoro di inventario (probabilmente a giugno 2017) nella "nuova" vecchia biblioteca del Künstlerverein. Purtroppo per motivi tecnici la consultazione dei fondi dell'archivio e della biblioteca non sarà possibile fino a quel momento. Tuttavia siamo a disposizione per delle richieste e ricerche specifiche. Vi preghiamo di rivolgerVi per iscritto al nostro collaboratore scientifico Ulf Dingerdissen: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Roma, marzo 2016

 

Maria Gazzetti

Direttrice della Casa di Goethe