Museo - Biblioteca - Foyer italo-tedesco

A+ A A-

Borsista attuale

BORSISTA attuale

febbraio-marzo 2018 (2. soggiorno)

 

Snezana Nešic (* 1972), compositrice

 

„Eternal Light“ - Teatro musicale dal "Faust” di Goethe

 

"Sino a scoprire che cos’è in fondo / A tenere insieme l'intero mondo" (Faust I, v 382)

Nikola Tesla è spesso chiamato il "più grande inventore di tutti i tempi". Ora la scienza ha cominciato a ricordarsi di questio genio visionario caduto in oblio. Un uomo molto avanti rispetto alla sua epoca e altrettanto incompreso e combattuto, ma anche profondamente ammirato. E' stato Tesla, non Edison, a sviluppare il nostro sistema a corrente alternata, è stato lui (non Marconi) ad inventare la radio. Cent'anni fa è' stato Tesla a mettere le fondamenta per la tecnologia dei computer, la radio satellitare e i viaggi nello spazio.

Il tema centrale di Tesla che mi affascina come compositrice è proprio il suo sforzo quasi prometeico di donare all'umanità "energia illimitate" in forma di luce e calore, e il suo autosacrificarsi nella completa dedizione al lavoro scientifico.

Nel nostro mondo odierno globalizzato la questione delle energie rinnovabili, della giustizia sociale e non in ultimo il problema della distribuzione di energia e beni di consumi sono più attuali che mai. E Tesla continua a farsi queste domande, sia nei suoi scritti visionari, sia con la sua etica di uno scienziato che ha più al cuore il benessere del uomo e meno l'interesse dei mercati.

Nel teatro musicale „Eternal Light“ userò inannzitutto frammenti del "Faust" di Goethe nonché poesie della raccolta "L'Allegria" di Giuseppe Ungaretti. Inoltre ho in mente testi miei, ma anche citazioni delle pubblicazioni autobiografiche di Nikola Tesla.

Biografia
Snezana Nešic ha studiato composizione e fisarmonica al Conservatorio „P. I. Tschaikowsky“ a Kiev e a alla Hochschule für Musik, Theater und Medien Hannover. Dal 2007 è docente per Musica Contemporanea, dall'anno accademico 2011/12 anche per la composizione. Nel 2014/15 è stata docente ospite per composizione e teoria del 20. secolo alla St. Cyril and Methodius University a Skopje (Macedonia). E' stata direttrice artistica della compagnia „ur.werk”. Tra i commettenti per le sue composizioni ci sono il Gewandhaus zu Leipzig, la Ernst von Siemens Stiftung, la Philharmonie Luxemburg, la Staatsoper Hannover, la Hannoversche Gesellschaft für Neue Musik e la Kammeroper Köln. Le sue composizioni sono state eseguite nell'ambito della Biennale Salzburg, della Musik der Jahrhunderte Stuttgart e presso la Klangwerkstatt Berlin

Snezana Nešic è stata borsista del DAAD, del programma „Dorothea Erxleben“ e dell'Accademia Tedesca Roma/Casa Baldi. Su invito dell'Accademia Tedesca è stata "Artist in Residence" nell'estate del 2016 al Wilhelm Kempff-Haus (Casa Orpheo), Positano. In agosto 2017 è borsista della Casa di Goethe Roma per il lavoro al teatro musicale "Eternal Light". A novembre sarà ospite artista a Montreal (con il patrocinio del Goethe Institut, del Conseil des arts et des lettres du Québec e del gruppo Le Vivier).

Nešic ha vinto il primo premio del concorso internazionale di composizione del Molinari Quartett per il suo quartetto d'archi „Running Thoughts“. Nel 2015 la sua opera  „The Rain Passed Over“ è stata premiata nell'ambito del festival „Oper’Actuel-Work in Progress“. Ha vinto anche numerosi premi internazionali come strumentista. Tra i numerosi impegni è stata solista con la  NDR Sinfonieorchester Hamburg e la Staatsoper Hannover. Studia le diverse forme del teatro musicale e scrive saggi su questa tematica.

 

 

 

 

Questo sito Web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Utilizzando il nostro sito web, accetti che possiamo inserire questo tipo di cookie sul tuo dispositivo.