Museo - Biblioteca - Foyer italo-tedesco

A+ A A-

Giovedì 19 marzo 2020
ore 19.00         

In lingua russa e italiana

Conferenza

ALEKSEY KARA-MURZA
Scrittori russi sulle orme di Goethe:
I soggiorni di Ivan Turgenev (1840) e Aleksandr Herzen (1847-1848) in Via del Corso 18, Roma

Aleksej Kara-Murza, famoso storico e filosofo russo autore di numerosi libri sulla storia dei russi che viaggiarono in Italia (tra cui il libro “Roma russa”, del 2005) racconta l’influsso delle “pagine romane” di Goethe sulla creatività dei celebri scrittori russi Ivan Turgenev e Aleksandr Herzen. Nel corso delle loro prime visite a Roma (rispettivamente nel 1840 e nel 1847) Turgenev e Herzen, educati alla lettura delle opere di Goethe, di cui conoscevano a memoria (in senso letterale) “Viaggio in Italia” e “Elegie romane (Erotica romana)”, sognarono di stabilirsi proprio nei “luoghi romani di Goethe” e affittarono un appartamento in via del Corso, 18.

Известный русский историк и философ, профессор Алексей Кара-Мурза, автор многочисленных книг об истории русских путешествий в Италию (в том числе книги “Roma russa”, 2005) расскажет о влиянии “римских  страниц” Гёте на творчество известных русских писателей Ивана Тургенева и Александра Герцена. Воспитанные на сочинениях Гёте и буквально наизусть знавшие “Итальянское путешествие” и “Римские элегии (Erotica romana)” Гёте, Тургенев и Герцен мечтали во время своих первых посещений Рима (соответственно, в 1840 и в 1847 гг.) поселиться именно в “римских местах Гёте” и сняли квартиры на via del Corso, 18.

 

 

 

Giovedì 23 aprile 2020
ore 19.00
In lingua tedesca

Presentazione libro

DIRK VON PETERSDORFF
 „Und lieben, Götter, welch ein Glück“. Glaube und Liebe in Goethes Gedichten,
Wallstein Verlag, 2019

 

 


Martedì 21 aprile 2020
ore 19.00

in lingua italiana

HORST BREDEKAMP (Humboldt Universität Berlin)
Berlino città mediterranea. Il richiamo del Sud, Raffaello Cortina Editore 2019

Introduzione: FEDERICO VERCELLONE, Università di Torino
Con l‘autore intervengono  SALVATORE SETTIS e GOLO MAURER

In collaborazione con l'Ambasciata della Repubblica Federale di Germania
e Raffele Cortina editore

Berlino è famosa per essersi ogni volta radicalmente reinventata. È accaduto dopo l'ascesa a residenza reale prussiana, dopo l'unificazione dell'Impero, l'abdicazione del Kaiser, le devastazioni della Seconda guerra mondiale e la caduta del Muro. Una forte tradizione ha tuttavia orientato lo sviluppo architettonico della città in ogni epoca: lo sguardo rivolto all'arte dei Paesi mediterranei. 
Il libro mette in luce inedite analogie e scrive la storia di una passione mediterranea capace di plasmare uno scenario urbano inconfondibile, legato a doppio filo non solo con il potere e le sue rappresentazioni, ma anche con il desiderio e recondite speranze.

Horst Bredekamp è professore di Storia dell’arte presso la Humboldt-Universität di Berlino dal 1993.
Federico Vercellone è professore ordinario di Estetica presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università di Torino.
L'archeologo e storico dell'arte Salvatore Settis ha diretto il Getty Research Institute di Los Angeles e la Normale di Pisa. È presidente del Consiglio scientifico del Louvre.
Lo storico dell'arte Golo Maurer è direttore della biblioteca/Bibliotheca Hertziana- Max-Planck-Institut für Kunstgeschichte Roma.

 

Questo sito Web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Utilizzando il nostro sito web, accetti che possiamo inserire questo tipo di cookie sul tuo dispositivo.